22.02.2018 Giovanili e prossimo weekend

Riassunto dello scorso weekend e dei prossimi impegni

Sarà, quello a venire, un fine settimana  di riposo per il movimento rugbystico cremasco visti gli stop di tutti i campionati per l'impegni della nazionale italiana che venerdì sera in quel di Marsiglia affronterà la nazionale transalpina.

Unica eccezione la formazione U 14, reduce della trionfale trasferta di Rho, che domenica alle ore 12 farà visita ai pari età del Delebio rugby.

Quello appena passato invece, è stato  ricco di impegni e soddisfazioni per il Crema che, oltre al sofferto pareggio della prima squadra con il Calvisano che ha permesso alla squadra di Mr Ravazzolo di mantenere a distanza i temibili bresciani, ha visto la sconfitta di misura della formazione U 18 con i forti Titans per 12 a 25 al termine di una partita avvincente e combattuta e la vittoria esterna della U 14 per  66 - 0 con il Rho.

Inoltre c'è stato il ritorno alle partite dei piccoli atleti del mini rugby con la U 12 impegnata nel prestigioso Trofeo di Quaresima in quel di  Leno dove si è ben comportata contro formazioni molto quotate e con la U 10  che,impegnata nel primo concentramento casalingo del 2018,ha difeso i colori nero verde con la oramai consueta grinta e caparbietà cogliendo un prestigiosissimo secondo posto cedendo solo in finale e di misura al forte Gossolengo dopo avere vinto tutti gli incontri eliminatori.

U 14 Rugby Rho - Crema Rugby 0 - 66

Vince e convince l’under 14 di Mr. Tommaseo confermando la costante crescita tecnica e agonistica della squadra a conferma che il duro lavoro e l’impegno in allenamento ripagano sempre.

Da segnalare l’esordio nel Crema di Andrea Palladino e dell’ottima prestazione in mischia di Vailati, Severgnini e Ratini.

Le mete per il Crema sono state realizzate da: Rossetti (3),Gisana(1),Sala(1),Franzoso(1)Parietti(1),Rizzi(1),Chiodo(1) e Di Dio (1). 

Sono scesi in campo per il Crema: Ratini, Severgnini, Vailati, Parietti, Delbarba, Gisana, Rossetti(V.cap), Di Matino, Di Dio, Chiodo, Nichetti, Palladino, Bussandri, Franzoso (Cap), Sala, Rigolli, Rizzi, Trifilò e Ferrari.