26.09.2018 Giovanili e prossimo weekend

Riassunto dello scorso weekend e dei prossimi impegni

Fissata la data di inizio: il 14 di ottobre, finalmente sono stati ufficializzati anche i sette gironi che costituiranno il prossimo campionato di serie C nazionale.

Vi saranno 5 gironi da 12 squadre suddivise in due poule, un girone toscano da 7 squadre ed uno laziale da 12.

Le prime tre di ogni poule dei  5 gironi da 12 squadre si scontreranno nella seconda fase per la promozione in B mentre le seconde tre per la retrocessione il  girone toscano ed il laziale verranno poi anche essi uniti e suddivisi secondo i medesimi criteri.

Il Crema inserito, non senza polemiche, nel girone B poule 2  se la vedrà nella fase iniziale con 5 squadre bresciane il Calvisano già incontrato e battuto lo scorso anno in C regionale ma rinforzato da giocatori di serie A e favorito alla vittoria finale, il Botticino, il Fiumicello, La Bassa Bresciana ed il Desenzano tutte formazioni con un pedigree di tutto rispetto e dalla consolidata tradizione.

Nella seconda fase  dovrà  vedersela con tre fra le formazioni della poule fra Mantova, Rovigo, Vicenza, Valsugana,Verona e Villadose formazioni queste cadette di squadre di serie A e super 12.

Sarà, perciò, un campionato lungo ed impegnativo sia sul campo che logisticamente specialmente nella seconda fase con trasferte lunghe e costose visto che è stata stravolto ,solo per il Crema, il criterio  territoriale spostandolo d'ufficio dal girone di appartenenza naturale quello milanese bergamasco a quello bresciano veneto al posto del Franciacorta che a sua volta è stato dirottato in quello milanese bergamasco a fronte di un non meglio specificato criterio tecnico. 

La formazione nero verde non ne fa un dramma e continua imperterrita la sua preparazione in vista del primo incontro ufficiale con l'obbiettivo di arrivare tra le prime tre del girone garantendosi così la permanenza in C ed affrontare poi  la seconda parte della stagione senza affanni. 

I risultati fin ora ottenuti dai ragazzi guidati da Mr Ravazzolo, sono soddisfacenti ed il coach è soddisfatto dell' ampia rosa, con un mix di giovani ed anziani, che la società gli ha messo a disposizione.

Gli incontri fin qui disputati ,contro avversari di rispetto e di livello come il Botticino, nella sua prima uscita, e sabato scorso nel triangolare con Lainate e Parabiago formazioni  queste,che puntano al passaggio di categoria,hanno detto che il Crema non partirà battuto e che venderà cara la pelle.

Sabato alle 15,30  altro test match impegnativo con il Noceto sul campo amico di via Toffetti.

Anche le formazioni giovanili iniziano a muovere le gambe anche il fine settimana oltre che durante la stessa con la U 16 impegnata alle ore 16 a Piacenza contro i Lyons, la U 18 alle 17 sempre contro i Lyons  ma sul campo amico di via Toffetti dopo il test match della senior.Anche i piccoli  atleti del mini rugby iniziano la propria stagione con la U 8 la U 10 e la U 12 impegnate in trasferta domenica mattina. La U 14 dovrà invece aspettare la metà di ottobre per vedere l'inizio del suo campionato.