03.04.2016 Triangolare Internazionale Under 18

Squadre partecipanti Crema Rugby Club - Lamorinda Rugby (U.S.A.) - Rugby Piacenza

Under 18 - Mischia Crema - Lamorinda

Un grande appuntamento internazionale che si è trasformato in una grande festa. E' stato davvero un bel pomeriggio all'insegna della palla ovale quello organizzato dal Rugby Crema domenica scorsa presso lo stadio casalingo di Via Toffetti. Davanti ad un pubblico delle grandi occasioni la U 18 del club neroverde ha disputato un prestigioso triangolare a cui, oltre alla formazione Cremasca , hanno partecipato gli statunitensi del La morinda  rugby formazione californiana che nel  loro tour italiano che li ha visti passare in diverse città con relative sfide amichevoli con squadre del posto hanno voluto fare tappa anche a Crema in occasione della manifestazione Crema città europea dello sport 2016 e il Piacenza rugby importante formazione del panorama rugbystico italiano.

La squadra Americana, vincitrice del torneo, ha dovuto faticare molto per avere ragione delle due formazioni italiane che si sono disimpegnate bene mettendo più volte in difficoltà gli atleti a stelle e strisce. Nel primo incontro della durata di 40 minuti  disputato contro i padroni di casa neroverdi, gli statunitensi hanno vinto con il punteggio di 5 mete ad 1 e successivamente hanno avuto ragione  dei ragazzi piacentini solo nel finale e di misura. Nel terzo incontro il Piacenza ha sconfitto un appagato Crema con il punteggio di 6 mete ad una.

A farla da padrone è stato l'estremo statunitense Ryan Anderson diciassettenne nel giro della nazionale statunitense che con quattro segnature nelle due partite è stato premiato dall'assessore dello sport Walter Della Frera come migliore giocatore del torneo. I premi non sono mancati così come i trofei per le formazioni  e come soprattutto  i regali che le varie compagini si sono scambiati con la promessa di ripetere in terra americana la bella esperienza vissuta a suggello di come  Lo sport ha il potere di unire le persone, di creare speranza”. Le parole del premio Nobel per la pace Nelson Mandela

Inevitabile, infine, un ricchissimo terzo tempo alla fine degli incontri che ha consolidato il bellissimo pomeriggio di rugby. Concluse le "ostilità" enogastronomiche, i ragazzi del La morinda hanno salutato tutti e sono rientrati in albergo per prepararsi alla partenza verso gli U.S.A. così come quelli del Piacenza che hanno fatto ritorno a casa.

Lamorinda - Ryab Anderson