27.11.2016 Crema Rugby Club - Rugby Cremona

VI partita campionato Serie C 2016/2017

Crema Rugby Club - Sfondamento Cella

Il Crema ribadisce la propria supremazia nel panorama rugbistico provinciale e, dopo avere fatto suo il derby con il Casalmaggiore, fa suo anche quello più sentito con Cremona con l'eloquente punteggio di 31 a 5.

Partita senza storia quella disputata oggi sul campo di Via Toffetti dove si è letteralmente assistito ad un monologo della squadra nero verde che ha annichilito quella grigio rossa non tanto nel punteggio, che sarebbe potuto essere anche molto più largo se solo fossero state realizzate la metà delle tantissime occasioni avute, ma soprattutto nel gioco dimostratosi superiore sia in mischia che in campo aperto lasciando ai malcapitati ospiti solo l'opportunità di difendersi.

Da parte sua il Cremona ha avuto il merito di non mollare mai pur subendo per ottanta minuti la netta superiorità Cremasca uscendo dalla propria metà campo solo grazie a calci di liberazione  e realizzando allo scadere della partita nell'unica azione degna di nota la segnatura della bandiera a risultato acquisito con il Crema oramai con la testa negli spogliatoi.

Il Crema si è dimostrato anche in questa occasione troppo forte per Il Cremona superato sia tecnicamente che tatticamente vincendo tutti i duelli sia in fase statica che in quella dinamica: anche nell'uno contro uno i ragazzi cremaschi hanno fatto sentire la propria maggiore fisicità ai cugini cremonesi che mai sono parsi in grado di reggere l' urto nero verde.

Unica nota negativa, in una giornata dove è davvero difficile trovarne una, è la mancanza ormai cronica di concretizzare l'enorme mole di gioco profusa, pecca che se risolta farebbe fare il definitivo salto di qualità alla squadra allenata da Forte.

La cronaca di oggi racconta di una partita a senso unico con i cremaschi già a segno al minuto nove con una bella azione della propria mischia che mette Cella in condizione di schiacciare facilmente in  meta.

Alla mezz'ora poi, dopo diverse occasioni fallite è la volta del solito Locatelli che grazie ad un azione travolgente schiaccia indisturbato in mezzo ai pali: il piede di Fusar Poli fissa il punteggio sul 14 a 0 che sarà anche quello di metà gara.

Il secondo tempo riprende con il Crema alla ricerca del bonus che arriverà grazie alle mete di Cremonesi al minuto sedici e di capitan Frosio al minuto 31 abili a finalizzare il dominio costante della mischia nero verde e di Paolo Crotti al minuto 36 dopo una bella azione dei trequarti 31 a 0 e partita in cassaforte. La meta cremonese arriva sul fischio finale grazie all'ala Beqiri che serve solo per le statistiche e fissa il risultato sul punteggio di 31 a 5. 

Giocando con questa convinzione e cattiveria il XV cremasco può certamente risalire la classifica ancora deficitaria per le ambizioni di inizio stagione e riportasi nelle posizioni consone al suo reale valore.

Bisogna però ora infilare un filotto di vittorie, partendo già da domenica prossima a Bergamo, nelle tre restanti partite che mancano per chiudere il girone di andata contro squadre che sulla carta sono inferiori a quella cremasca.

Crema Rugby Club - Touche Frosio

Formazione

Loda Andrea, Regazzetti Massimo, Crotti Paolo, Locatelli Luca, Fusar Poli Matteo, Crotti Andrea, Manclossi Christian, Cella Alessandro, Clunie Douglas, Cremonesi Filippo, Libutti Luigi, Frosio Danilo, Salini Samuele, Grana Giancarlo, Malvicini Manuel. Fontanella Aldo, Foglio Dimitri, Bellissima Francesco, Gagliardo Giacomo, Bissa Luca, Capelli Marcello, Scaglia Marco. All. Forte Claudio