19.02.2017 Crema Rugby Club - Rugby Valle Camonica

XII partita campionato Serie C 2016/2017

Crema Rugby Club - Festeggiamento finale partita

l Crema vince in rimonta con il punteggio di 21 - 18 il primo scontro promozione contro il Valle Camonica al termine di una partita emozionante confermando il secondo posto e mantenendo l'imbattibilità casalinga.

Bella ed avvincente partita quella disputata oggi tra due delle migliori formazioni  del campionato che mantengono tutte le aspettative sfidandosi a viso aperto davanti ad un pubblico delle grandi occasioni.

La partita rappresentava per entrambe una tappa decisiva nella corsa promozione specialmente per la formazione di casa: una sconfitta infatti ne avrebbe compromesso irreparabilmente il cammino.

Vittoria doveva essere e vittoria è stata ed è venuta come oramai di tradizione quest'anno con un calcio all' ultimo minuto.

è stato infatti il piede di "Tricky", al secolo Fusar Poli Matteo, che allo scadere metteva dentro un non facile calcio piazzato mandando in tripudio i tantissimi appassionati cremaschi accorsi oggi al campo di via Toffetti.

La partita non ha avuto un padrone fino all'ultimo minuto ed è stata caratterizzata da continui ribaltoni sia nel punteggio che nel gioco.

Le due squadre vista l'importante posta in gioco sentivano molto la partita che fin da subito appariva nervosa i 4 cartellini gialli, due per parte ed uno rosso per il valle lo sono a dimostrare : le due squadre infatti si sono affrontate in quindi contro quindici solo nei primi venti minuti iniziali.

Il Crema parte forte e nei primi cinque minuti illude i tifosi nero verdi portandosi sul 10 -0 grazie ad un piazzato  calciato da lunghissima distanza di Locatelli al minuto 1 ed ad una meta trasformata da Fusar Poli di Loda che al minuto 4 schiacciava l'ovale in mezzo ai pali al termine di un'azione spettacolare. 

Il Crema pur dimostrando una superiorità nelle fasi statiche non riusciva a prendere in pugno la partita ed era anzi il Valle che dopo lo shock iniziale si faceva pericoloso dimostrando grande solidità ed iniziava la sua risalita  culminata al minuto 30 con il sorpasso grazie ad una meta e due calci piazzati. Il primo tempo terminava così col punteggio di 13 a 10  in favore dei Valligiani senza più segnature.

La ripresa vedeva il Crema in avanti alla ricerca del pareggio ma nonostante la superiorità numerica  erano ancora i Camuni che al minuto 15 andavano nuovamente in meta sorprendendo la difesa cremasca in uno dei suoi rari errori  di giornata.

Questa segnatura avrebbe ammazzato un toro ma non il Crema di oggi che non si demoralizzava ed anzi ricompattandosi raddoppiava le forze schiacciando la formazione ospite nella propria metà campo alla strenua ricerca di una difficile rimonta.

La formazione di Mr Forte oggi affiancava alla superiorità in fase aperta anche quella in mischia senza riuscire però a sfondare l'arcigna difesa del Valle in virtù del suo gioco sempre al limite basato sull' agonismo esasperato.

Resistenza che cedeva al minuto 27 quando Grana veniva letteralmente spinto in area di meta dai propri compagni di linea portando il risultato sul 15 a 18  riaprendo  di fatto una partita che sembrava segnata.

Gli ultimi dieci minuti ,vietati ai deboli di cuore, sono stai davvero palpitanti con il Crema che si ributtava nei ventidue ospiti e, saltati tutti gli schemi, la partita diventava una lotta estenuante su ogni pallone con le due squadre stremate spinte solo dal cuore e dai nervi

ed il cuore nero verde oggi sembrava infinito.

Il pareggio veniva raggiunto al minuto 35 grazie ad un calcio piazzato di Fusar Poli ma sarebbe stato un risultato inutile per i ragazzi cremaschi che ricominciano a macinare gioco ed allo scadere costringono nuovamente al fallo il Valle Camonica.

Tempo scaduto, risultato in parità e la grande opportunità del sorpasso: tutta la pressione e gli sguardi del pubblico sono su Fusar Poli  che sistema l'ovale prende la rincorsa  ed  in un silenzio irreale  calcia: la palla sale e vola... vola.... fino in mezzo ai pali ed il silenzio diventa un boato 21 - 18 e tutti sotto la doccia.

Vittoria importantissima quella di oggi del XV cremasco che così consolida la sua posizione in classifica in attesa dei prossimi due incontri che come quello di oggi  saranno determinati: il primo ad Ospitaletto con il Francia Corta tra quindici giorni  al rientro dopo la pausa per la nazionale poi a fine marzo quello contro la Capolista Orobic  sull' inviolato terreno d Via Toffetti dopo un' altra pausa.

Crema Rugby Club - Azione Crotti Andrea

Formazione

Loda Andrea, Bissa Luca, Crotti Andrea, Locatelli Luca, Fusar Poli Matteo, Capelli Marcello, Manclossi Christian, Crotti Paolo, Cella Alessandro, Cremonesi Filippo, Libutti Luigi, Frosio Danilo, Salini Samuele, Grana Giancarlo, Malvicini Manuel. Scaglia Marco, Foglio Dimitri, Bellissima Francesco, Fontanella Aldo. All. Forte Claudio.