19.10.2017 Giovanili e prossimo weekend

Riassunto dello scorso weekend e dei prossimi impegni

Crema Rugby Club - Under 10

Dopo la dimostrazione di forza sul campo di Calvisano la formazione di Mr. Ravazzolo è chiamata a ripetersi con il forte Valle Camonica nella partita forse più complicata della stagione domenica pomeriggio sul campo amico di Via Toffetti.

Il Crema infatti col successo in terra bresciana di domenica scorsa ha scombussolato le gerarchie del girone attribuite sulla carta in un campionato molto equilibrato e difficile che date  le premesse sarà sicuramente combattuto ed avvincente fino alla fine.

Crollate infatti le certezze della e capolista che esce malconcia anche dal punto di vista fisico dopo lo scontro con il XV nero verde il turno che viene sarà decisivo per il prosieguo del campionato con due scontri verità, quello giocato a Crema e quello a Casalmaggiore, che designeranno le nuove capo classifica.

Non ci sono infatti squadre materasso e tutte sono in grado di creare difficoltà alle favorite designate se non affrontate con attenzione.

A Crema domenica si presenta quel Valle Camonica che l'hanno passato ha conteso fino all'ultimo la vittoria in campionato ai cremaschi e che quest'anno si sta ripetendo.

La partita si presenta ostica non solo per la forza degli avversari ma anche perchè le condizioni meterologiche non favoriranno visto la pioggia prevista le caratteristiche tecniche del Crema oltre ad ancora i diversi infortunati che salteranno il match anche se a differenza degli anni passati la rosa messa a disposizione dalla dirigenza nero verde a Mr. Ravazzolo è più numerosa e finalmente completa in ogni ruolo.

Il rischio che preoccupa di più lo staff tecnico cremasco e sul quale sta lavorando Mr. Ravazzolo dalla ripresa degli allenamenti dopo i meritati festeggiamenti,è quello di evitare quel calo di tensione che si ha dopo una grande prestazione ed il credere di essere diventati "All Blacks" perchè dal punto di vista fisico atletico la squadra c'è ed anche dal punto di vista tecnico tattico non ha rivali perciò al Crema non rimane altro che fare semplicemente il Crema ed i risultati ne saranno una naturale conseguenza.

Fine settimana ricco di appuntamenti per il mondo della palla ovale Cremasca con diverse formazioni giovanili impegnate.

La prima a scendere in campo sarà la U 14 di Mr. Tommaseo che Sabato alle ore 16.00 sul terreno amico di via Toffetti sarà impegnata nel primo concentramento casalingo stagionale contro il Codogno ed il San Donato.

Sempre sabato ma in quel di Calvisano farà finalmente il suo esordio nel proprio campionato la  rinnovata e giovanissima U 16 di Mr. Zucchelli, domenica poi sarà la volta della U 18 di Mr Riboli che sarà chiamata a ripetersi, al canonico orario delle 12,30 in quel di Lumezzane contro i forti padroni di casa,dopo lo scoppiettante esordio casalingo contro il Mantova che l'ha vista sopraffare i Virgiliani con un eloquente 43 - 0 frutto di ben sette mete, tre nel primo e quattro nel secondo.

Partita, questa, senza storia che visto una sola squadra in campo:quella nero verde di capitan Franceschini forte in attacco ed attenta in difesa che ha lasciato davvero poco ai mal capitati avversari.

Questi i ventuno protagonisti: Grossi, Giubelli, Meanti, Avogadri, Ortiz, Caravaggio, Manclossi, Franceschini, Tacchini, Schiavone, Quagliotti, Misseroni, Guerini Rocco, Ferrari, Figuretti,Poggi, Zambelli, Signorini, Cerioli, Bonali, Scalvini, Tomasotti.

Ultimi ma non ultimi scenderanno in campo domenica mattina dalle ore 10 i mini atleti della U 6 ed U 8 delle allenatrici Alice Cassaghi e Lucrezia Tidu che affronteranno nel concentramento casalingo i pari età del Cremona, dell'Ambivere, del Dalmine del Fennec e del Treviglio in un gustosissimo prologo al big match di giornata del pomeriggio tra le formazioni Senior del Crema e del  Valle Camonica.

A godere, questa domenica, di un meritato riposo dopo un lungo "tour de force"  saranno le altre formazioni del settore propaganda: la sempre più forte ed interessante U.10 di Mr. Panzetti reduce dal bel successo nel concentramento casalingo di domenica scorsa che ha visto un centinaio di mini  atleti darsi battaglia sui campi allestiti nell'impianto Cremasco dall'ormai sempre più affiatato ed efficiente staff cremasco con l'ausilio indispensabile dei papas & mamas neroverdi protagonisti assoluti dell' ormai famigerato, nel circuito lombardo del rugby propaganda, terzo tempo cremasco; e la U 12 di Mr. "Pierino" Lauri, ex scudettato Aquilano, impegnato a forgiare ed a far crescere un gruppo numeroso e molto promettente ma giovanissimo ed ancora inesperto,reduce dalla trasferta di San Donato  che l' ha vista disimpegnarsi con alterne fortune.

Crema Rugby Club - Under 10